CONTROMATTINALE 211

contromattinale

La fine annunciata di Shimon  Peres, oltre alla pena per l’uomo, oltre al rimpianto per lo statista illuminato, uno Zadick, secondo la tradizione culturale ebraica, ci spinge ad alcune amare considerazioni.  Il secolo breve da cui proviene gran parte delle grandi figure del novecento ormai scomparse, si avvicenda con questo, sempre più fosco  sul piano della Democrazia umiliata, della Pace disattesa, dei Diritti umani offesi, della Salute, umana e del Pianeta sempre più a rischio, per non dire poi delle previsioni concrete di una stagnazione globale, prolungata e incontrollata.

Di fronte a tante catastrofi la condanna, da parte del Tribunale dell’Aja, contro il responsabile, dichiaratosi pentito, dei gravi danni a  Timbuktu, parte del Patrimonio dell’umanità appare quasi patetica. Giusto il principio ma se, a breve, l’Umanità non ci fosse più, bollata dalla Biologia come esperimento mal riuscito e accantonato, quel sito intatto o distrutto non  servirebbe comunque  a nessuno. Si…

View original post 405 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...